ANTEPRIMA: Le novità di De Agostini in uscita a maggio

 

Le novità in casa DeAgostini in uscita a maggio

 

 

 

Diario semiserio della mamma e del bebèDiario semiserio della mamma e del bebè di Shannon Cullen (

De Agostini – 9 maggio)

I primi dodici mesi di vita, si sa, non sono facili: per la mamma così come per il bebè. Accanto alle indimenticabili situazioni di rito – il primo sorriso, la prima vaccinazione, il primo dentino, la prima parola – non possono infatti mancare le fonti di stress e frustrazione: gli orari impossibili, la carenza di sonno, la mancanza di tempo per sé. Diario semiserio della mamma e del bebè è quello che serve a ogni neomamma per non dimenticare – e fare pace – con tutto questo. Pagine da scrivere, annotare, colorare, leggere e personalizzare a seconda dell’umore e della situazione del giorno, dal primo al dodicesimo mese di vita del bebè.

 



Mindful runningMindful Running
di Moi Gonzales e Montse Rodrigues

(De Agostini – 23 maggio)

Oggi i ritmi frenetici e la mancanza di veri momenti di riflessione ci costringono a vivere a una certa distanza dal nostro corpo. Viviamo intrappolati nel pensiero, senza un contatto vero con la parte più fisica di noi. All’incrocio tra la disciplina della meditazione – il mindfulness – e l’attività della corsa c’è la risposta a questa necessità. Per praticare mindfulness non serve essere un monaco buddista, così come per correre con metodo e costanza non è necessario essere un maratoneta. Ma unire le due discipline, si può? Sì, e solidi studi scientifici dimostrano che l’applicazione dei fondamenti di mindfulness a un’attività fisica come quella della corsa può anzi trasformarsi in una pratica liberatoria, quando non rivoluzionaria.

Mindful Running è un’agile guida che insegna – attraverso 56 rapide lezioni, per un totale di 8 settimane di training – a utilizzare la corsa per ottenere un miglioramento delle proprie condizioni psicofisiche: per migliorare le connessioni dentro di noi; per acquisire una visione più distaccata e chiara della realtà; per raggiungere uno stato di attenzione consapevole per comprendere con più certezza cosa desideriamo realmente e cosa è meglio per noi.

 


Marta PeregoLa felicità è a portata di trolley
di Marta Perego

(De Agostini – 30 maggio)

Ogni viaggio è un momento di rottura, un potenziale punto di svolta capace di tradursi in una scoperta. Durante questo processo di trasformazione, la valigia è la nostra instancabile e silenziosa compagna di viaggio. Ecco perché è importante imparare a considerarla la nostra migliore amica. Con il tono ironico e vivace che lettori e spettatori ben conoscono, Marta Perego ci conduce per mano in un racconto che è esso stesso un viaggio tra aneddoti, ricordi e rimandi legati al mondo del cinema, dei libri e degli autori che hanno segnato la sua carriera e la sua vita. Un percorso che, attraversando tutte le tappe del viaggio – dalla preparazione, fino al ritorno e al dopo – ci conduce alla scoperta di noi stessi, delle nostre paure e delle ambizioni che molto spesso non abbiamo il coraggio di inseguire.

 

 

 

Salva

Lascia un commento
Precedente #Segnalazione: "Minchiate", il nuovo thriller di Fabrizio De Sanctis Successivo ANTEPRIMA: Fides di Ivan Zippo