INK’S CORNER: Animal Jack di Kid Toussaint e Miss Prickly

Instagram: @stambergadinchiostro | @carlo.salvato

Si torna a parlare di uscite a fumetti con Animal Jack, il primo volume di una serie di avventure dal carattere selvaggio, scritto da Kid Toussaint e disegnato da Miss Prickly, in uscita oggi per Sonda.

Data di uscita: 13 Maggio

Acquistalo subito: Animal Jack. Nel cuore della foresta

Editore: Sonda
Genere: Fumetto
Storia: Kid Toussaint
Illustrazione: Miss Prickly
Traduzione: Daniela Di Lisio

Prezzo: € 12,26
Pagine: 104

Jack è un ragazzino molto speciale: non ha bisogno di parlare per farsi capire, gli basta trasformarsi di volta in volta in una scimmia, un orso o un bradipo… o in qualsiasi altro animale! Un dono incredibile, ma un grosso problema quando è in classe o a tavola con i genitori! In questa prima avventura, Jack vuole sapere che fine hanno fatto tutti i bambini della sua scuola. Sono davvero in pericolo come credono tutti? Una favola moderna che mescola magia, avventura e amore per la natura.

Appena ci si immerge in questa storia salta subito all’occhio la particolare abilità del suo protagonista, Jack un bambino dal carattere animalesco che non sa parlare. Il piccolo protagonista compensa questa sua mancanza con la sua miracolosa capacità di trasformarsi in qualunque animale desideri, gli basta pensare ad un orso o ad una scimmia per assumerne le sembianze.

Certo la sua non è una vita facile, i suoi amici spesso faticano a comprenderlo e lo reputano un tipo strano ma, nonostante questo, lui si sforza sempre per dare il meglio di sé e aiutare i suoi compagni nel miglior modo possibile sfruttando le sue capacita. Soprattutto il suo amico Mike, un tipo un po’ sbadato che rischia sempre di mettersi in pericolo, ma fortunatamente Jack è sempre li pronto a tendergli una zampa o un’ala.

La parte più interessante di questo fumetto, a mio parere è vedere uno come Jack, in possesso dei suoi poteri, a confronto con le persone normali, che nonostante la bizzarria della sua condizione sembrano quasi non far caso alle sue trasformazioni, come se una cosa del genere fosse normale. Un tratto distintivo, a mio parere, è proprio questo, un contesto in cui la stranezza viene ignorata e ritenuta normale, una cosa importante per i tempi che corrono, dove sembra quasi che ogni diversità debba essere messa alla gogna a partire dai social network fino alle folli dichiarazioni dei politici stessi che governano i vari paesi. Non si tratta più di accettazione nel caso di Jack, si è passati allo stadio successivo, il suo potere è dato per scontato, a volte ritenuto quasi fastidioso da chi ad esempio è allergico al pelo dei felini o di altri animali.

Questo però non è l’unico punto da analizzare in questo albo, infatti viene introdotto anche il discorso del delicato rapporto fra l’uomo e la natura, che in qualche modo viene personificato e tradotto nel personaggio del piccolo Jack, il collante fra la foresta e l’umanità, colui che può vivere da entrambe le parti del confine.

Ciò che minaccia la foresta, come sempre, è l’uomo, l’unico essere vivente così avido da abbattere un’intera foresta per i suoi fini, distruggendo le case di tutti quegli animali che il piccolo Jack reputa amici, ma è anche vero che con il passare del tempo l’uomo ha dimenticato le leggende, scordato chi sono i protettori della foresta e ne pagherà le conseguenze se non farà un passo indietro.

I disegni che ci fanno vivere questa storia sono freschi e accattivanti, le tavole sono davvero ben curate sia nella disposizione delle vignette che nella loro leggibilità, permettendo ad un pubblico giovane di poter apprezzare appieno questa storia. I colori sono sgargianti e tramite essi la narrazione prende vita, facendo risaltare i colori della natura e spegnendo quelli relativi alla distruzione causata dall’uomo proprio per enfatizzare il messaggio lanciato da questa vicenda.

Questo però sembra essere solo il primo volume di una serie, infatti alla fine del volume una nuova minaccia si affaccia sull’orizzonte, promettendo una nuova ed interessante avventura. Ora non vi resta che tuffarvi fra le pagine di questo volume e vivere in prima persona le avventure di Animal Jack.

Buona lettura!

 

 

 

disclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa di Edizioni Sonda per la copia omaggio.

 

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente Tea Time: Le sette morti di Eveline Hardcastle di Stuart Turton Successivo The Whispering Room: Assedio di Messina - poemastro da IL VESPRO SICILIANO LIBRO IV di Gaspar Amico