Io prima di te | Recensione di Deborah

 

Io prima di te

Regia: Thea Sharrock
Genere: Drammatico, sentimentale
Anno: 2016

L’amore arriva sempre quando meno te lo aspetti. E qualche volta ti porta dove non penseresti mai di andare…Louisa “Lou” Clark vive in una tipica cittadina della campagna inglese. Non sa bene cosa fare della sua vita, ha 26 anni e passa da un lavoro all’altro per aiutare la sua famiglia. Il suo inattaccabile buonumore viene però messo a dura prova quando si ritrova ad affrontare una nuova sfida lavorativa. Trova infatti lavoro come assistente di Will Traynor, un giovane e ricco banchiere finito sulla sedia a rotelle per un incidente e la cui vita è cambiata radicalmente in un attimo. Lou gli dimostrerà che la vita vale ancora la pena di essere vissuta.

 

Eccoci qui per parlare del film tratto dall’omonimo romanzo di Jojo Moyes “Io prima di te”. Se foste interessati a leggere il libro e non lo avete ancora fatto non guardate il film, evitate gli spoiler e leggete, ne vale davvero la pena! Comunque, tornando a noi è stato una pellicola che mi ha regalato tantissime emozioni, risate, felicità, tristezza, un pό di tutto insomma. Devo dire che tutti gli attori nei loro ruoli mi sono piaciuti tantissimo, li trovo azzeccati ad interpretare i loro personaggi; Emily Clake, a mio parere, è stata bravissima, anche al di fuori della serie per la quale è maggiormente conosciuta (Game of Thrones) è una grande attrice.

 

Risultati immagini per io prima di te gif

 

La storia è resa molto bene, ripercorre con molta coerenza le tappe del libro e gli è molto fedele, una cosa che apprezzo davvero tantissimo. Ho riscontrato una sola mancanza rispetto alla storia originale ovvero l’assenza del labirinto del castello, capisco che era magari difficile da inserire però rappresentava un nodo importante nel passato di Lou che ha condiviso con WIll, a parte questa piccola pecca è stato davvero perfetto. Mi sono piaciuti tantissimo i costumi, più che altro come hanno interpretato la particolarità della protagonista di vestire. La sorella di Lou che nel romanzo ho quasi odiato, nel film era abbastanza simpatica! Sono quasi caduta dalla poltroncina quando nei panni di Patrick ho scoperto recitare Matthew Lewis! Mi ricordo quando era paffutello, mangiava cioccorane, cercava disperato Oscar e minacciava i suoi amici di prenderli a pugni; questo ragazzo ha fatto una gran bella metamorfosi ma per me rimarrà sempre il mio caro Neville!

 

Immagine correlata

 

Matthew è un attore davvero bravo e meritevole, anche nei panni dello sportivo mi è piaciuto molto. Un’altra conoscenza ritrovata, oltre a Patrick e all’attore che interpreta il signore Bates in Dowton Abby è  Charles Dance che ho incontrato recentemente in una minisere che vi consiglio caldamente basata sul romanzo della Christie “Dieci piccoli indiani”, la serie si chiama “And Then There Were None”.  Scusatemi per questo piccola digressione ma ci voleva proprio lol. Per il resto il film mi è piaciuto tantissimo, raramente sono così soddisfatta di una trasposizione, super promosso!

 

PS consigliata visione con abbondante numero di kleenex

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente Chi cerca trova – Day #43: Oltre i confini del mare d'inchiostro Successivo Pensieri di china #4: Thornhill di Pam Smy (Uovonero)