Macchioline: La vera storia del Lupo Cattivo di Francesco Vecchi

Instagram: @lastambergadinchiostro

La macchiolina di oggi è un bellissimo libro illustrato di Francesco Vecchi, La vera storia del Lupo Cattivo, nel quale ci racconta come ha fatto il lupo delle fiabe a diventare cattivo, edito da Bookroad.

Data di uscita: 21 Novembre

Acquistalo subito:

Editore: Bookroad
Autore: Francesco Vecchi
Illustrazione: Francesca Gai
Genere: Libri per bambini, Albo illustrato
Età: Da 5 anni

Prezzo: € 19,90
Pagine: 58

«Questa è una storia di paura. Preparatevi. È una storia di paura perché racconta di un personaggio di paura: il Lupo Cattivo. Tutti quanti conoscono il Lupo Cattivo delle favole. Ma chi sa come è diventato cattivo e soprattutto perché? È nato cattivo o qualcuno lo ha fatto diventare?»
Da queste domande nasce La vera storia del lupo cattivo, una favola classica che dalla penna di Francesco Vecchi prende nuova vita e farà riflettere, gioire e… tremare dalla paura i piccoli e i grandi.

Oggi si parla di un lupo molto famoso, il più cattivo di tutti, ma grazie alla storia raccontata da Francesco Vecchi possiamo finalmente capire cosa lo ha spinto a diventare il più malvagio e subdolo: ce lo racconta nel suo nuovo albo illustrato da Franncesca Gai ed edito da Bookroad.

Come ogni cattivo che si rispetti un tempo anche il Lupo è stato buono, ultimo nato in una numerosa famiglia che a stento riusciva a sopravvivere alla morsa dell’inverno. Per riuscire a scampare alla morte il piccolo lupetto è stato costretto a lavorare per gli umani come cane da pastore, ma quando è cresciuto e gli umani hanno colto la sua natura selvaggia hanno subito iniziato a maltrattarlo, legandolo ad una catena e negandogli la fiducia che si era guadagnato. In questo modo il piccolo lupetto ha potuto assaggiare quella che è la crudeltà degli uomini, giurando vendetta e diventando il famoso Lupo Cattivo.

Nonstante la sua vera natura Lupetto amava gli esseri umani, in particolar modo il suo padrone che lo accudiva con grande amore, dandogli il cibo che lui divideva di nascosto con le sue sorelle, anche se in cuor suo sentiva forte e chiaro nel suo cuore l’odiodegli altri fattori crescere sempre di più portandoli alla follia. Diciamo che il tema principale attorno al quale ruota il libro è proprio quello del pregiudizio, infatti il lupo nonostante fosse rimasto sempre fedele agli esseri umani appena ha raggiunto la sua forma adulta e si è rivelato non essere un semplice cane ha subito l’odio degli uomini, spaventati dalla “fama” di un animale feroce.

È normale aver paura di ciò che ci viene descritto da sempre come un animale pericoloso, allo stesso modo l’animale può temere l’uomo che da sempre è abituato a distruggere la natura anziché adeguarsi ad essa, ma in qualche modo il rapporto fra il lupo e il suo padrone aveva spezzato quel sentimento di diffidenza reciproca, facendo crescere entrambi sulla strada dell’amicizia. Ovviamente tutto questo lavoro viene contaminato dall’odio ed è proprio qui che il Lupo Cattivo fa la sua comparsa.

Francesco Vecchi riesce a raccontare una storia ricca di significato e dagli spunti interessanti, ma nella sua narrazione è aiutato dai bellissimi disegni di Francesca Gai, così energici, puliti e precisi da far diventare un semplice racconto qualcosa di più.
Per essere un libro per bambini, questo offre moltissimi spunti per riflettere e porta l’attenzione su tematiche sociali davvero importanti, mettere da parte l’odio e la diffidenza a volte è necessario per costruire nuovi bellissimi e forti legami. Inoltre acquistando questo libro si potrà sostenere il “Parco del Mulino”, un progetto della Fabbrica del Sorriso per aiutare i ragazzi effetti dalla sindrome di Down ad inserirsi nel mondo del lavoro.

Ora non vi resta che tuffarvi in questa avventura per scoprire La vera Storia del Lupo Cattivo!
Buona lettura!

 

disclaimer: si ringrazia l’ufficio stampa di Bookroad per la copia omaggio.

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente Le esotiche scorribande degli storici curiosi di Jodi Taylor Successivo #proiettilidicarta: Legami pericolosi di Luisa Colombo (Leone Editore)