Paper Corn: Il Re Leone di Jon Favreau (2019)

 

Hakuna matata, ma che dolce poesia! | Hakuna matata, tutta frenesia! | Senza pensieri la tua vita sarà | chi vorrà vivrà in libertà | Hakuna matata

 

Titolo originale: The Lion King
Data di uscita: 21 agosto 2019
Genere: Animazione, avventura, drammatico
Regia: Jon Favreau

Simba è il futuro re, il cucciolo di Mufasa, sovrano temuto e rispettato, che non cerca la guerra e sa stare entro gli ampi confini del proprio regno. Ma qualcuno trama nell’ombra per sovvertire l’ordine costituito e le promesse future: è Scar, l’invidioso fratello minore di Mufasa, pronto a macchiarsi del più atroce delitto e a prendere il potere con l’inganno. Esiliato e convinto a torto di essere responsabile della fine dell’amato padre, Simba cresce lontano dalla Rupe dei Re finché il passato non torna a cercarlo e a domandargli di assumersi le sue responsabilità.

 

— IL TRAILER —

 

 

 

E’ una giostra che va, questa vita che Gira insieme a noi e non si ferma mai…che emozione incredibile è stata guardare al cinema Il Re Leone! Ero in trepidazione per l’uscita di questo film da tantissimo tempo, sono arrivata quasi a contare i giorni che mancavano, ho aspettato con ansia il ritorno della mia famiglia per condividere insieme questa esperienza, la mia aspettativa era alle stelle e non è stata minimamente delusa.

Ho un rapporto davvero speciale con questa storia, sono cresciuta guardando questo cartone, innamorandomi di volta in volta dell’avventura e di tutti i personaggi, Scar compreso! Per me è sempre stato Il cartone, non uno dei tanti film di animazione che adoravo guardare; è stato un importante punto di riferimento: era la mia scelta quando ero indecisa su quale cassetta infilare nel registratore, era la storia che sapeva tirarmi su di morale quando ero triste o malaticcia, l’avventura che riusciva sempre a farmi battere il cuore e trasformare le giornate felici in qualcosa di ancora più bello. La sua presa su di me non si limitava ad un paio d’ore davanti alla televisione, amavo fingere di essere Simba, rivivere la storia e gattonare per tutta casa; ricordo che interpretando la scena della morte di Mufasa saltando il tappeto appallottolato per ricreare il corpo del leone sono riuscita perfino a rompermi il polso! Ripenso a tutte le ore trasorse a ricreare la storia con gli animaletti di plastica, era il mio gioco preferito, riempiva le mie solitarie giornate estive e i miei pomeriggi invernali; in casa o in giardino, trovavo sempre il luogo adatto per ricreare la Rupe dei Re!

 

Risultati immagini per the lion king film gif

 

Il nuovo live-action dedicato al grande classico Disney è a dir poco spettacolare; non vedo assolutamente l’ora che esca il dvd, e non è detto che non ritornerò al cinema per il bis!
Ho amato il fatto che la trasposizione da cartone a film sia stata effettuata in modo così accurato, si ha proprio la sensazione di rivivere il cartone in chiave diversa, ogni scena corrisponde in modo molto fedele alla sua metà animata. La sceneggiatura è stata ripresa molto fedelmente dal cartone animato, tanto che è stato impossibile non recitare alcune battute! Ho letto diverse critiche a questa, forse, eccessiva corrispondenza tra cartone e film, dicono che Jon Favreau abbia giocato in difesa con questa scelta e che non sarà apprezzata da chi ha a cuore la storia, io personalmente non posso essere più in disaccorto. Mi è piaciuto tantissimo trovare una quasi completa corrispondenza tra il cartone che mi ha fatto innamorare 25 anni fa e il film che mi ha fatto innamorare oggi, nessun live-action mi è parso così fedele come nel caso di Il Re Leone. Dicono che si è persa un po’ di magia, sì effettivamente è vero, questo film è estremamente fedele alla realtà, ho avuto la sensazione di essere immersa in un meraviglioso documentatio tanto che gli animali e le ambientazioni della savana erano reali. Ho notato la perdita di quel pizzico di magia durante la canzone Voglio diventar presto un re, è stata resa in modo più realistico evitando la presenza della piramide di animali; immagino per lo stesso motivo nell’inseguimento di Simba e Nala da parte delle Iene al cimitero degli elefanti sono stati eliminati i gayser verdi, come anche nella canzone di Scar, Sarò re.

 

Risultati immagini per the lion king film gif

 

Mi è dispiaciuto un po’ constatare la perdita di magia nella canzone Can you feel the love tonight, il gioco tra Simba e Nala è stato realistico, i due non si sono più tuffati nel lago o appesi alle liane, ci sono rimasta male perché aspettavo tanto questa scena, ma comunque la canzone stessa è stata magica. Sono rimasta sorpresa dal doppiaggio in italiano, devo dire che mi è piaciuto davvero moltissimo! Sono sincera, avevo moltissimi dubbi specialmente sulla voce di Mengoni scelta per interpretare Simba adulto (ovviamente non per la canzoni), pensavo fosse troppo acuta e squillante ma invece mi sono ricreduta. Ho nella mente questo punto interrogativo dalla visione del trailer, inoltre più di una persona mi ha detto non essere convinta della voce di Simba adulto, invece dopo aver visto il film posso dire che mi sembrano un po’ esagerate tutte queste critiche.

Il Re Leone mi ha emozionata dall’inizio alla fine, è stato amore a prima via con il cartone animato 25 anni fa ed è stato un colpo di fulmine con il nuovo film nel 2019. Un merviglioso capolavoro!

 

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente #proiettilidicarta: Il quadro segreto di Leonardo di Fabio Delizzos Successivo Tea Time: Giuliano e Lorenzo di Adriana Assini (Scrittura & Scritture)