Top of the month #11: I preferiti del mese di novembre di Sandy

I preferiti del mese di novembre di Sandy

È ora di fare un recap delle mie preferenze del mese di novembre. Pronti a scoprire un breve riassunto del mio mese letterario? Ecco a voi il mio Top of the Month!

Novembre si è rivelato un mese pieno di soddisfazioni letteraria, in questo periodo mi sono concessa di esplorare il mio genere preferito in tutte le sue sfumature ed è stato bello, così come lo è’ stato anche fare quel salto nel vuoto in nuovi generi.

THE LAST ONE – Stan Lee. Il padre dell’universo Marvel

Ho scelto di aprire con questo titolo perchè tra le letture che ho avuto il modo di fare quella dedicata a Stan Lee è stata inaspettata, un viaggio alla scoperta della figura che molti di noi ha sempre amato e con la quale è cresciuto. Bob Batchelor ne ha catturato l’essenza per permettere ai noi lettori, appassionati e non, di conoscere meglio colui che ha creato un’intero universo e lo ha reso il suo marchio di fabbrica.

Focus On – Quattro libri di novembre

Non posso non citare le quattro sorprese di questo mese, sto parlando di libri per grandi e piccini, storie che in un modo o nell’altro mi hanno travolto, chi per la storia e chi per i personaggi.

Regina Rossa è il primo volume di una serie promettente, distopica, un mondo duro nel quale Mare Barrow ci mostra quanto sia difficile vivere facendo parte dei Rossi, una fazione sfruttata dagli Argentei. Dall’altra parte abbiamo L’immortale, una storia  di passioni, una fetta di vita e lasciatemelo dire, un romanzo indimenticabile. Subito dopo c’è Le guerriere del ghiaccio e della neve, il seguito di una serie che mi aveva colpita, ma che in questo secondo volume ha perso un po’ della sua potenza iniziale e infine, Nel cuore dei gabbiani, semplicemente meraviglioso.

Gli Indimenticabili – Black Month

Anche questo mese la mia dose di letture a tinte dark è stato più che soddisfacente, ecco qui quattro delle letture che questo mese mi hanno conquistata, come potete vedere la maggior parte è tutta made in Italy e io non potrei che esserne felice.

Dacci oggi il nostro male quotidiano è stata una lettura cruda e che ha messo subito in chiaro che con Massimo Rossi non si scherza, poi abbiamo La porta del buio, altra piacevole scoperta, che di certo non passa inosservata. Dolci, piccole bugie apre la strada a Cat Kinsella, personaggio senza dubbio con del potenziale e infine, Il fiore dell’Apocalisse ci catapulta tra le pagine di un crimine a tinte esoteriche, una disperata corsa contro il tempo.

Little Things – Una delusione

Una nota dolente è stata questa bellezza, un romanzo che aveva tutte le carte per esplodere e che in qualche modo è rimasto ancorato a causa della sua protagonista, voce narrante. Questo non significa che Flynn Berry in futuro non ci possa stupire.

Spotlight – Personaggio preferito: Mare Barrow

Mi sono affezionata a Mare, incredibile ma vero. Quando ho cominciato a leggere Regina Rossa ogni suo commento, pensiero o semplice descrizione me la faceva apprezzare sempre di più,  è una ragazza con gli attributi e di cui non vedo l’ora di scoprire il suo percorso.

ink’s corner – dipendenza da inchiostro

Anche per il mio angolo d’inchiostro ho avuto tante piccole gioie, a partire da Junji Ito, passando per un Valiant, fino ad arrivare alla fine di una serie che mi ha lasciato l’amaro in bocca. .

I love movies – un film: Peacock

Tra i film che ho visto questo mese, senza ombra di dubbio, quello che si merita il podio  è Peacock, un lungometraggio del 2010, un thriller psicologico di cui vi parlerò molto presto.

Did you think i’d forgotten you? – Serie, serie e ancora serie

Ci sono veramente tantissime serie che guardo, archivio e ricarico, perciò vi metto le ultime tre in rappresentanza. Partendo da Kiss Me First fino ad arrivare a Bates Motel, il mio novembre è stato interessante.

I don’t care, i love it – SONG: The Pains of Growing”

Ne è valsa la pena aspettare, finalmente è arrivato il nuovo album di Alessia Cara! Come succede di solito, mi sono fiondata ad ascoltare ogni singolo brano, adoro la sua voce e i suoi testi, un po’ come quelli di Lorde, mi emozionano.

What else? – Book Photography

Novembre è stato un mese un po’ piatto, non ho avuto modo di scattare molte foto, ma per dicembre la musica cambierà, dato che ormai è chiaro che io e il grottesco andiamo d’amore e d’accordo ho deciso che il mio natale avrà tinte dark. 

Com’è stato il vostro mese? Vedremo cosa mi riserverà dicembre.
A presto!

 

May the Force be with you!
Precedente Un regalo sotto la neve di Karen Swan | Recensione di Deborah Successivo TGIF – Book Whispers #47: I libri consigliati di questa settimana