Let’s talk about: Il tempo dei maghi di Cressida Cowell (Rizzoli)

Instagram: @brivididicarta | @lastambergadinchiostro

Ne “Il tempo dei maghi” di Cressida Cowell Xar e Desideria scoprono che il destino può essere scritto e riscritto, il primo capitolo di una serie che come sempre incanta per l’amore e la cura dell’autrice nel tirare fuori il meglio dalle sue storie, con illustrazioni straordinarie e personaggi indimenticabili.

Data di uscita: 20 Marzo 2018

Acquistalo subito: Il tempo dei maghi

Editore: Rizzoli
Età: Dai 9 anni
Genere: Libri per bambini, Fantasy
Illustrazioni: Cressida Cowell
Traduzione: Paolo Maria Bonora

Prezzo: € 17,50
Pagine: 387

Xar è un giovane Mago senza Magia, e farebbe di tutto per ottenerla. Desideria è una ragazza Guerriero che possiede un oggetto magico, e farebbe di tutto per nasconderlo. Appartengono a tribù nemiche, ma devono per forza unirsi se vogliono entrare nelle segrete della Regina Sychorax. Dove qualcuno che ha dormito centinaia di anni comincia a svegliarsi…

Due facce della stessa moneta. Da un lato un mago senza magia, un ragazzino di nome Xar, figlio del Re Incantatore, mentre dall’altra parte la principessa e figlia della Regina Guerriera Synchorax, Desideria. Diversi come il giorno e la notte, ma è ruotando la moneta che per un momento ci si accorge di quanto i due sembrino simili e sebbene appartengono a due mondi differenti entrambi cercano disperatamente l’approvazione dei genitori.

Cressida Cowell, madre dei draghi, questa volta punta su una storia dal retrogusto fantasy dove sono le differenze a rendere unici i suoi personaggi, a porli di fronte a un enorme bivio per rendersi conto che non è un male essere diversi, spesso nei posti inimmaginabili si è in grado di trovare valori indispensabili per crescere, amici con i quali stringere un forte legame duraturo nel tempo. Dinnanzi a questo tutti i problemi sembrano ridimensionarsi.

Instagram: @brivididicarta | @lastambergadinchiostro

Xar viene dal mondo dei maghi, un posto meraviglioso dove la magia regna sovrana. Esserne sprovvisti significa finire preda dei dispetti degli altri maghi e avere sempre puntato lo sguardo deluso di suo padre, anche se questo ha sempre cercato di aprire un varco nella speranza che la magia si manifestasse in suo figlio. Ma così non è stato ed è per questo motivo che Xar sta cercando di trovare un modo per diventare a tutti i costi il figlio che suo padre vorrebbe. Non è diversa Desideria, figlia della Regina dei guerrieri, completamente diversa da sua madre e che nasconde un enorme segreto, del potenziale che emerge una volta incontrato Xar.

Le vite dei due protagonisti si intrecciano, si ritrovano a dover fare fronte comune per riuscire a sciogliere il nodo che ostacola le loro esistenze, mettendosi alla prova, dimostrando il loro valore e arrivando persino a diventare amici, qualcosa di improponibile visto le due realtà da dove provengono che sono sempre in conflitto e non aspettano altro che una scintilla per far divampare un grosso incendio. Non è facile camminare sui carboni ardenti, spingersi laddove nessuno si era mai spinto per ritrovare se stessi, accettarsi per quello che si è realmente e non per l’immagine che cercano di costruire gli altri.

È un viaggio importante quello che intraprendono Xar e Desideria, l’inizio di un lungo percorso in un mondo affascinante, l’ennesima dimostrazione che quando si tratta di storie, seppur semplici, Cressida è in grado di incantare con le sue illustrazioni e il suo stile unico, un misto fra umorismo e la cruda realtà, quella che lascia senza speranze, che ti abbatte e che ti lascia solo una via di scampa: rialzarsi o perire.

Il tempo dei maghi è il momento in cui si cresce, l’attimo in cui tutto diventa serio e la spensieratezza lascia il posto al peso delle responsabilità.

«Tutti ci meritiamo una seconda possibilità».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

May the Force be with you!
Precedente La cuccia di Lea – #CR: La Casa delle Risposte di Anna Cancellieri Successivo Tea time: #Bookshelf 1: Eleanor Oliphant sta benissimo